You are here Home News MINERVINO MURGE, POTENZIATO IL DEPURATORE
Messaggio
  • "Regolamento UE 679/2016 (GDPR)

    "Per rendere il nostro sito piu' facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione piu' piacevole e piu' efficiente in futuro.I cookie non registrano alcuna informazione personale relativa all'utente e gli eventuali dati identificativi non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie e' necessario personalizzare le impostazioni del proprio dispositivo impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie e' sufficiente continuare con la navigazione.

    Gurda l'Informativa sui Cookie

MINERVINO MURGE, POTENZIATO IL DEPURATORE

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Comunicazione - Stampa    Lunedì 06 Novembre 2017 14:28
Con l’intervento dell’assessore regionale ai Lavori pubblici, Anna Maria Curcuruto, dell’assessore all’Ambiente, Filippo Caracciolo, del presidente dell’Autorità idrica pugliese, Nicola Giorgino, della sindaca di Minervino Murge, Maria Laura Mancini, e del presidente dell’Acquedotto Pugliese, Nicola De Sanctis sono stati inaugurati i lavori dell’Aqp per il potenziamento dell'impianto di depurazione di Minervino Murge.
Grazie ad interventi strutturali e di ammodernamento impiantistico, operati nella filiera di processo della depurazione, si otterrà un duplice vantaggio. Da una parte, l’incremento delle potenzialità di trattamento dell’attuale depuratore, in coerenza con le prospettive di sviluppo dell’abitato, dall’altra, non meno significativo, un cospicuo effetto di riduzione degli impatti ambientali.
Da un punto di vista più strettamente tecnico, i lavori hanno prodotto il risultato di aumentare in modo sostanziale la potenzialità dell’impianto, portandola da 10.160 Abitanti Equivalenti (termine tecnico che definisce le quantità di sostanze organiche biodegradabili) agli attuali 15.807 AE, con un livello di trattamento dei reflui in linea con quanto previsto dal Decreto Legislativo 152/06.
Il progetto ha previsto l’adeguamento e il potenziamento dell’impianto di depurazione esistente, attraverso una serie di interventi riguardanti la linea acque e parte della linea fanghi oltre alla realizzazione di un sistema per il trattamento delle emissioni odorigene.
Pianificato dalla Regione Puglia, l’intervento pari 2,75 mln di euro, rientra tra quelli previsti dal CIPE, nell’ambito del “Fondo per lo sviluppo e la coesione” (FSC), in particolare, interventi nel Settore Depurativo.
Un significativo intervento, che garantirà ai cittadini un servizio sempre più efficiente e in linea con l’impegno dell’Acquedotto a rispondere positivamente alle reali aspettative del territorio servito.
“Con l’intervento di oggi – ha dichiarato l’assessore Anna Maria Curcuruto - prosegue l'impegno dell'Amministrazione Regionale nell'investire risorse per potenziare gli impianti presenti sul territorio, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini e l’ambiente che ci circonda”.
“Dopo Barletta e Margherita di Savoia, una nuova azione di potenziamento del Servizio Idrico Integrato, all’insegna della proficua collaborazione tra Autorità Idrica Pugliese, Regione Puglia e Acquedotto Pugliese. Un nuovo prezioso tassello nell’ambito del piano della depurazione regionale proiettato sino al 2020”, ha spiegato il presidente dell’AIP, Nicola Giorgino.
“I lavori di ammodernamento e potenziamento del depuratore cittadino, per i quali siamo  grati all’Acquedotto Pugliese e alla Regione – ha detto la sindaca di Minervino Murge, Maria Laura Mancini – oltre a garantire un servizio più efficiente e più rispettoso dell’ambiente, potranno consentire nuove prospettive di sviluppo per la città”.
“Quest’intervento garantirà un servizio più efficiente ai cittadini – ha commentato il Presidente di Acquedotto Pugliese, Nicola De Sanctis – in linea con le aspettative del territorio servito. Un risultato frutto della condivisione di obiettivi e metodi tra i vari attori istituzionali, Comune di Minervino, Regione Puglia, AIP e Acquedotto Pugliese”.

 
    
             
Ultimo aggiornamento: Martedì 07 Novembre 2017 16:21