You are here Home News “LA DEPURAZIONE IDRICA: DA CRITICITA' AD OPPORTUNITA'", L'AIP AL CONVEGNO NAZIONALE DI LEGAMBIENTE
Messaggio
  • "Regolamento UE 679/2016 (GDPR)

    "Per rendere il nostro sito piu' facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione piu' piacevole e piu' efficiente in futuro.I cookie non registrano alcuna informazione personale relativa all'utente e gli eventuali dati identificativi non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie e' necessario personalizzare le impostazioni del proprio dispositivo impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie e' sufficiente continuare con la navigazione.

    Gurda l'Informativa sui Cookie

“LA DEPURAZIONE IDRICA: DA CRITICITA' AD OPPORTUNITA'", L'AIP AL CONVEGNO NAZIONALE DI LEGAMBIENTE

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Comunicazione - Stampa    Giovedì 19 Ottobre 2017 08:58
Domani, venerdì 20 ottobre, dalle ore 9 alle ore 15, Legambiente organizza a Firenze, presso il Palazzo Medici Riccardi, un convegno nazionale sul tema: “La depurazione idrica in Italia: da criticità ad opportunità
Una giornata dedicata alla questione depurazione coinvolgendo tutti gli attori in gioco, in un momento pubblico di confronto, in cui verrà fatto il punto sullo stato dell’arte, ma soprattutto saranno segnalate proposte ed esperienze di buone pratiche esistenti con cui già oggi l’associazione è in contatto. 
I ritardi del settore potrebbero essere trasformati in opportunità per riqualificare o costruire ex novo impianti, attivare ricerca e sviluppo di sistemi innovativi di depurazione, dare maggiore diffusione alla depurazione alternativa, incrementare il riutilizzo di acque reflue e materia organica con reinserimento in una catena di valore. Tutti questi elementi possono essere strategici per attivare un nuovo filone dell’economia circolare. 
Legambiente intende affrontare il tema con l’obiettivo prioritario di redigere un quadro delle necessità e delle criticità da affrontare e, al tempo stesso, fornire elementi e proposte concrete per mettere in campo una seria politica di tutela delle risorse idriche su scala nazionale.
Tre le sessioni in programma su “Stato dell’arte e criticità della filiera”, “Il punto di vista dei gestori”, e “Le soluzioni innovative”. Il presidente dell’Autorità Idrica Pugliese Nicola Giorgino interverrà nella prima sessione con un focus sulla situazione della depurazione in Puglia. 
A chiudere i lavori sarà il responsabile scientifico di Legambiente Giorgio Zampetti. 
Legambiente logo
 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre 2017 14:47