You are here Home News BARI, RIFUNZIONALIZZAZIONE RETI FOGNANTI: AVVIATA CONFERENZA DI SERVIZI
loadpornmovies.com
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

BARI, RIFUNZIONALIZZAZIONE RETI FOGNANTI: AVVIATA CONFERENZA DI SERVIZI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Comunicazione - Stampa    Venerdì 29 Settembre 2017 13:24
Si è svolta giovedì 28 settembre la prima seduta della conferenza di servizi indetta dall’Autorità Idrica Pugliese sulla progettazione dell’Acquedotto Pugliese in merito alla “Rifunzionalizzazione delle reti fognanti afferenti il canale Picone nel Comune di Bari”.
La progettazione in oggetto, prevedendo l’eliminazione del sollevamento di piazza Diaz, consentirà di conseguire importanti benefici. In primo luogo mettere fuori servizio le due condotte prementi dello stesso impianto, scongiurando il rischio di possibili rotture, sempre incombente. Quindi, da un lato si restituirà, dopo la demolizione dell'esistente manufatto, la piena fruibilità urbana un'area di elevata valenza paesaggistica e dall’altro lato si avrà una nuova funzionalizzazione della rete fognante di Japigia.
Altro obiettivo è l’eliminazione delle cause che, in maggior misura, contribuiscono ai periodici sversamenti a “Pane e Pomodoro” andando così a risolvere una annosa questione al centro di innumerevoli polemiche nei mesi estivi. 
Nelle prossime settimane seguirà una seconda seduta volta ad acquisire tutti i pareri necessari ad una positiva chiusura della conferenza stessa, tra cui il rilascio, a cura del Comune di Bari, dell’autorizzazione paesaggistica, al fine di consentire il successivo coinvolgimento della Soprintendenza per il parere di competenza e quelli degli enti/soggetti gestori dei sottoservizi.
L’Autorità, stante l’importanza dell’argomento al centro della conferenza di servizi, profonderà ogni sforzo affinché la progettazione possa essere vagliata il prima possibile nel rispetto dell’arco temporale dei 90 giorni prefissati ed Aqp possa così procedere alla gara ed all’avvio dei lavori.
bari progetto reti fognanti