You are here Home News MORCIANO DI LEUCA, SALVE E UGENTO: VIA LIBERA AL SECONDO LOTTO COMPLETAMENTO RETE IDRICA E FOGNARIA
loadpornmovies.com
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

MORCIANO DI LEUCA, SALVE E UGENTO: VIA LIBERA AL SECONDO LOTTO COMPLETAMENTO RETE IDRICA E FOGNARIA

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Comunicazione - Stampa    Martedì 01 Agosto 2017 10:51
Si è chiusa positivamente la conferenza di servizi indetta dall’Autorità Idrica Pugliese in merito al secondo lotto funzionale relativo ad interventi di completamento del servizio idrico e fognante nell’agglomerato comprendente gli abitati di Morciano di Leuca, Salve ed Ugento. La progettazione complessiva corrisponde all’esigenza, manifestata dall’Autorità Idrica Pugliese e dalla Regione Puglia-Servizio Risorse Idriche, in accordo con le amministrazioni comunali dei centri interessati ai lavori, di definizione degli interventi finalizzati al conseguimento dell’incremento dell’indice di copertura del servizio fognario (art. 3 Direttiva 91/271). 
Nel secondo lotto è compreso il completamento delle reti idrica e fognante a servizio di Salve Ruggiano, Pescoluse e Torre Pali e la realizzazione di un nuovo serbatoio, in raddoppio all’esistente, a servizio esclusivo di alimentazione delle marine e della relativa condotta suburbana. Complessivamente è prevista la realizzazione di circa 12 km di rete idrica e 8,3 km di rete fognaria.
Acquisiti tutti i pareri/autorizzazioni/nulla osta necessari, ora AQP potrà proseguire nelle attività di appalto e realizzazione delle opere di completamento ed estendimento del servizio idrico e fognario.
A breve, inoltre, seguirà la concretizzazione della progettazione dedicata al completamento del servizio idrico e fognario nell’abitato di Morciano.
Proficua è stata la proficua collaborazione con la Sezione Regionale competente nell’Attuazione Paesaggistica e la Soprintendenza Archeologia e Paesaggio nel rilascio in tempi celeri dei pareri necessari legati alle norme tecniche attuative del Piano Paesaggistico Territoriale.
Si precisa, inoltre, che la Giunta Regionale ha formalizzato la deroga al P.P.T.R (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale) con D.G.R. 1137 del 11/07/2017 con la quale sarà possibile l’avvio dei lavori in programma a seguito delle procedure previste.
 

   

 

Ultimo aggiornamento: Martedì 01 Agosto 2017 14:49